FAQ

Tutte le risposte sul servizio Rent2Cash

Come ottenere liquidità dai tuoi affitti e altre risposte alle domande più frequenti sul servizio Rent2Cash.

1Quale vantaggio offre Rent2Cash rispetto ad altre soluzioni?
Rent2Cash si distingue per l'offerta di un servizio unico che fornisce ai locatori liquidità immediata fino a tre anni di anticipo. Il servizio offre un processo semplice e rapido tramite la piattaforma tecnologica proprietaria, per assicurare una soluzione su misura, sicura e conforme alle normative.
2Quale servizio offre Rent2Cash?
Il nostro servizio principale è fornire liquidità immediata ai proprietari di immobili affittati: convertiamo i canoni di locazione futuri, dovuti dall’inquilino, in liquidità, garantendo così tranquillità e sicurezza finanziaria. Il servizio si estende sia agli immobili residenziali che agli immobili commerciali.
3Quali sono i requisiti per accedere al servizio Rent2Cash?
Per utilizzare il servizio di rental advance di Rent2Cash, il locatore deve soddisfare requisiti su immobile, contratto di locazione e conduttore. L'immobile deve avere caratteristiche di qualità e sicurezza, mentre il contratto deve essere conforme alle normative. È importante valutare la solidità finanziaria e l'affidabilità del conduttore. Il team esaminerà tali informazioni per garantire la corrispondenza del servizio alle esigenze del locatore, con un processo semplice e rapido tramite la piattaforma tecnologica proprietaria. Questi requisiti assicurano che il servizio sia su misura, sicuro e conforme alle normative.
4Quali sono i costi del servizio?
Il servizio non prevede costi di accesso o di istruttoria. Il pricing, in assenza di elementi bloccanti, sarà determinato esclusivamente sulla base del profilo di rischio che l’algoritmo proprietario di Rent2Cash attribuirà alla richiesta. In qualsiasi caso, dopo la richiesta iniziale, ti contatterà un operatore per fornirti un’indicazione della somma provvisoria ottenibile, soggetta a successiva valutazione del nostro algoritmo.
5Ci sono interessi? Voi come ci guadagnate?
Non vi sono interessi applicati sull’offerta di liquidità. Il guadagno è rappresentato da un esiguo sconto in percentuale rispetto all’ammontare totale dei canoni oggetto di monetizzazione. La differenza tra canoni di affitto e la liquidità offerta tiene conto del profilo di rischio e del margine di redditività per Rent2Cash.
6Siete attivi in tutta Italia?
Si, purchè siano rispettate, alternativamente, una tra le due seguenti condizioni: A. immobile sito in comune con un numero di abitanti superiore a 50.000; oppure B. comune con un numero di abitanti inferiore a 50.000, purchè ci sia la disponibilità di almeno 3 immobili.
7Cosa succede al mio contratto di affitto?
Usufruendo del servizio, il contratto di locazione rimane invariato legalmente e fiscalmente. Rent2Cash anticipa la liquidità per i canoni futuri, incassandoli per il periodo stabilito. Il locatore mantiene la proprietà e tutti i diritti del contratto di locazione, inclusa la risoluzione, secondo le modalità previste: Rent2Cash non interviene sul contratto originale o sulle relazioni tra locatore e inquilino.
8Cosa succede se l’inquilino non paga?
Rent2Cash, divenuto il titolare dei crediti a seguito della cessione, gestisce tutte le eventuali anomalie che potrebbero presentarsi nel corso del rapporto, compresa altresì la morosità. Pertanto, se ad esempio l’inquilino non paga, sarà Rent2Cash ad avviare direttamete tutte le procedure legali fino, all’eventuale sfratto.
1Come accedo al servizio?
Per accedere al servizio occorre: Compilare il form presente nella home page (inserire collegamento ipertestuale al form), inserendo i dati relativi al tuo immobile e i tuoi recapiti. Successivamente verrai contattato nel minor tempo possibile dal nostro team di esperti che ti fornirà tutte le informazioni sul nostro servizio. Riceverai un link via mail per caricare tutti i documenti necessari per ottenere il preventivo gratuitamente. Ricevuto il preventivo, firmi in digitale e ricevi liquidità.
2Quale documentazione richiedete per un immobile residenziale?
3Quale documenazione richiedete per un immobile ad uso diverso dal residenziale?
4Il servizio Rent2Cash è attivo anche per gli affitti brevi?
Il servizio Rent2Cash è attivo anche per affitti brevi, purché sia rispettato il limite della durata residua del contratto di: a) 12 mesi, per immobili ad uso residenziale; e b) 6 mesi, per immobili ad uso NON residenziale.
5Il servizio si applica anche a immobili da affittare e al momento liberi? Vi occupate anche della locazione?
Il servizio Rent2Cash non è applicabile su immobili da affittare o liberi, ma è necessario che ci sia un contratto di affitto già in vigore (di durata residua non inferiore a 12 mesi). Tuttavia, Rent2Cash assiste i proprietari mettendoli in contatto con la propria rete di partner qualificati che possono occuparsi della locazione, a cui potrà seguire la successiva attivazione del servizio Rent2Cash. Tale opportunità è disponibile al momento nelle principali città italiane.
6Le spese condominiali, di manutenzione o eventuale IVA rientrano nella monetizzazione dei canoni?
Per il caso in cui, in base a quanto previsto nel contratto di locazione, il relativo canone sia comprensivo degli oneri condominiali e/o dell’IVA, i quali non possono essere oggetto di monetizzazione, il servizio offre due possibili alternative: l'inquilino, a seguito della cessione, effettuerà due bonifici, di cui: al cessionario, per il canone di locazione; e al proprietario, per oneri condominiali e/o IVA; qualora l’inquilino non intenda effettuare due bonifici, Rent2Cash gestirà l’incasso totale delle somme per poi retrocedere al proprietario l’ammontare relativo agli oneri condominiali e/o all’IVA, affinché quest’ultimo possa adempiere ai conseguenti obblighi in materia fiscale e condominiale.
7Cosa succede a livello fiscale?
Gli aspetti fiscali non subiscono alcun impatto a seguito della cessione dei crediti di canoni da locazione. Il locatore/cedente rimarrà titolare del contratto di locazione e del relativo rapporto locatizio con conseguente obbligo di adempiere agli originari doveri in materia tributaria. Pertanto, anche qualora venga monetizzato, ad esempio, un ammontare di canoni pari a 24 mensilità (2 anni), gli adempimenti annuali dovranno continuare ad essere posti in essere dal proprietario dell’immobile, come se la cessione non fosse avvenuta. In altre parole, il proprietario locatore è ancora responsabile per la dichiarazione dei canoni di locazione come redditi da locazione nelle sue dichiarazioni fiscali, anche se i pagamenti vengono effettuati direttamente al cessionario dei crediti. Deve quindi continuare a dichiarare i redditi derivanti dalla locazione dell'immobile e a pagare le relative imposte in conformità con le normative fiscali vigenti, in quanto rimane compito del locatore assicurarsi che i redditi derivanti dalla locazione siano correttamente dichiarati e tassati.
8Cos’è algoritmo Vault?
Rent2Cash si avvale di un algoritmo proprietario altamente innovativo, denominato VAULT, che prende in considerazione fino a 50 criteri per esaminare in modo completo la situazione dell’immobile, del contratto di locazione, del proprietario e dell’affittuario. Tra le principali variabili vi sono, ad esempio: posizione e condizione della casa in affitto; storia e solidità finanziaria dell’inquilino; specificità del contratto di locazione. L’algoritmo permette di fornire un pricing dinamico e personalizzato per ogni richiesta di cessione degli affitti futuri, garantendo che l’offerta sia sempre in linea con le esigenze specifiche del locatore.
9Come funziona il processo di valutazione di Rent2Cash?
Quando viene accolta la tua richiesta, il team di esperti farà un’attenta analisi che include la valutazione delle condizioni dell'immobile, il profilo di rischio delle parti contrattuali (proprietario e inquilino), le clausole del contratto di locazione e altri criteri rilevanti. L’obiettivo è fornirti una soluzione personalizzata che si adatti perfettamente alle tue esigenze e ai tuoi obiettivi finanziari. Ciò permetterà, in assenza di elementi bloccanti, di fornirti un pricing personalizzato su quanto puoi ottenere come liquidità immediata.
10Avete a disposizione dei contratti da offrire ai nuovi inquilini?
Rent2Cash prevede di acquistare crediti soltanto da contratti già in essere., Tuttavia, qualora il locatario avesse bisogno di uno standard contrattuale da poter sottoporre al proprio inquilino, può visionare i nostri modelli di contratto di locazione 3+2 (clicca qui per scaricare il contratto) e 4+4 (clicca qui per scaricare il contratto) Preme segnalare che l’adozione dei nostri modelli non è un requisito obbligatorio per l'accesso al nostro servizio: i criteri di eleggibilità per l'eventuale cessione dei crediti si basano su specifiche previsioni all'interno dei contratti (quali, ad es., la durata della locazione che dev'essere almeno superiore a 12 mesi). In tal senso, è infatti possibile modificare il suddetto format contrattuale per personalizzarlo sulla base delle proprie esigenze, con il suggerimento di non alterare l'accordo nei suoi aspetti fondamentali. In ogni caso, qualora i modelli da noi predisposti non dovessero risultare in linea con le tue aspettative, potrai inviarci un modello di contratto che intendi sottoporre ai potenziali conduttori e provvederemo a fornirti assistenza nella revisione ed eventuale modifica del documento.

Vuoi richiedere ulteriori info? Siamo a tua disposizione